La Galleria

La Bottega Gollini viene fondata a Imola nel 1967 da Alberto Gollini,
Imolese noto per aver favorito la diffusione di opere uniche e grafiche d’autore di alcuni tra i più importanti nomi del panorama artistico nazionale e internazionale.
Nel 2000 Luigi Foschini acquista la Bottega dalla famiglia Gollini con l’impegno di portare avanti la stessa concezione dell’arte e il medesimo modo di operare, a favore della creazione di relazioni artistiche e culturali di rilievo, lontano da logiche esclusivamente commerciali.
Luigi mantiene l’attività del laboratorio artigianale di produzione cornici e, mosso dal suo profondo interesse per l’arte, si impegna per ampliare l’offerta artistica e culturale della città di Imola.
Sviluppa le attività della Galleria d’Arte, mette in circolazione opere di importanti artisti e le avvicina a un ampio pubblico.
Rilevanti sono le numerose rassegne espositive allestite dal 2000 a oggi presso la Galleria Gollini: mostre collettive che hanno presentato artisti con nomi di rilievo e giovani emergenti.
Nel 2013 la Bottega Gollini si trasferisce da Via Andrea Costa in Via Emilia, di fronte al Teatro Ebe Stignani, cuore della vita culturale Imolese: il passaggio sancisce la volontà di apertura e partecipazione alle attività cittadine.
Nel 2012 Luigi Foschini è chiamato a essere direttore artistico della trasmissione “DI.ARTE”del Canale DI.TV. Sotto la sua direzione vengono realizzate cento puntate nelle quali gli artisti sono intervistati presso la stessa Galleria Gollini dalla Dottoressa Vanessa Orlandi.
Tra i tanti artisti coinvolti, si ricordano: Angelo Titonel, Concetto Pozzati, Luca Bellandi, Meloniski, Giampaolo Talani, Ciro Palumbo, Luca dall’Olio, Guido
Armeni, Claudio Benghi, Dosso, Ermes Ricci, Luigi Zanellati, Luigi Rosati, Annalisa Cattani, Mirta Morigi, Franco Anselmi.
Nel 2014 apre una nuova Stagione di eventi aperti al pubblico con la mostra 20x20 e con una personale dedicata a Ermes Ricci.
A novembre 2015 apre gli spazi della Bottega Gollini alla prima Personale del giovane e promettente artista emergente Giulio Maulini: “Visioni dettate dall’Istinto”.
A marzo 2016 inaugura “Le mutevoli forme”, una Personale dedicata alla recente opera pittorica di Gian Ruggero Manzoni, artista poliedrico di fama internazionale, aderendo al più ampio progetto espositivo dell’artista: “Stelle, Costellazioni, Galassie, Mutazioni”.
A novembre 2016 Luigi Foschini decide di mettere in relazione due artisti Imolesi in un’unica mostra:“Est e Ovest”, dedicata alle opere di Dosso e Dante Passarelli.
A marzo 2017 inaugura “The Illusionist”, mostra Personale di Luca Bellandi.
È del dicembre 2017 la mostra “Bianco Nero” che espone opere esclusivamente in bianco e nero di venticinque artisti di fama nazionale e internazionale.
Nel dicembre 2018 la galleria dedica una mostra personale a Carlo Ravaioli, "Presente Infinito".